4.2

Sezione 4: Sviluppatori

Q 4.2: Sto cercando di capire le Specifiche di XML: perché ha una terminologia così difficile?

Deve essere formale e preciso.

 

Per fare in modo che l’implementazione venga effettuata correttamente, la terminologia deve essere precisa. L’obiettivo di design otto delle specifiche ci dice che ‘il design di XML deve essere formale e conciso’. Per descrivere XML, le specifiche dunque usano un linguaggio formale preso da vari campi, nello specifico quelli dell’ingegneria di documenti, standard internazionali e informatica. Questo spesso confonde le persone che non hanno familiarità con queste discipline in quanto usano parole conosciute da tutti in senso specializzato che possono essere molto diverse dal loro significato comune – per esempio: grammatica, produzione, token, o terminale.

Le specifiche non spiegano questi termini a causa dell’altra parte dell’obiettivo di design: la specifica deve essere concisa. Non ripete le spiegazioni che sono disponibili altrove: si suppone che tu le conosca e che sappia le definizioni o sia in grado di trovarle. Questo essenzialmente significa che per capire l’interezza delle specifiche, hai bisogno di conoscere SGML e l’informatica, e conoscere almeno qualcosa del linguaggio degli standard formali.

La terminologia superficiale nelle specifiche causa incomprensioni e rende difficile l’implementazione consistente, quindi gli standard formali devono essere formati in terminologia standard. Questo FAQ non è un documento formale, e il lettore astuto avrà già notato che fa riferimento a ‘nomi di elementi’ laddove ‘ nomi di tipo di elemento’ è più corretto; ma il primo è compreso dalla maggior parte delle persone.

Le persone che non conoscono la terminologia potrebbero trovare utile leggere qualcosa come TEI P4: Linee Guida per Codifica e Intercambiabilità di Testo Elettronico (Sperberg-McQueen e Burnard, 2002) o XML: Le Specifiche Annotate (DuCharme, 1999).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *